"Archivio18" - 08/05/2005

 

Siedo sulla schiena di un uomo,

soffocandolo, costringendolo a portarmi,

e intanto assicuro a me e agli altri

che sono pieno di compassione per lui

e desidero migliorare la sua sorte

con ogni mezzo possibile:

- tranne che scendendo dalla sua schiena-.

(Tolstoj)

- postata il 16/04/2005 -